Per il momento, semplicemente, grazie

valeria-gemello

Valeria Gemello
MS International Health
Policy and Management,
Brandeis University, Boston

di Valeria Gemello
Beneficiaria del Fondo Studenti Italiani, anno accademico 2012 – 2013

Grazie al sostegno del Fondo Studenti Italiani, ho potuto frequentare la prestigiosa Heller School for Social Policy and Management (Brandeis University, Waltham MA) presso la Brandeis University a Waltham, MA. Si tratta di un master di alta formazione intensivo, concentrato in due soli semestri. Mi sono diplomata lo scorso maggio 2013. Ho iniziato gli studi presso la Heller School nell’agosto 2012.

La Brandeis University si trova a pochi chilometri da Boston, in un meraviglioso campus immerso nel verde. L’universita’ fornisce servizi di ogni tipo, dalla formazione professionale e le consulenze per la ricerca di lavoro, alla palestra, la biblioteca, e vari centri culturali e di ricerca. La Brandeis University e’ anche rinomata per il suo impegno in ambito di giustizia sociale, con uno speciale istituto che si occupa di ricerca e mediazione interculturale a livello internazionale. Pur essendo un’universita’ di origine ebraica, vi sono studenti da tutto il mondo, incluso molti ragazzi e ragazze arabe e palestinesi con borsa di studio pagata direttamente dall’universita’.
Non solo ho avuto il privilegio di ricevere una formazione di altissima qualita’ (la Heller School e’ nella top 10 americana per le scuole che si occupano di politiche sociali e sviluppo internazionale), ma ho anche condiviso questo percorso formativo con persone provenienti da tutto il mondo.
Alla Heller School ho perfezionato le mie competenze in ambito di cooperazione allo sviluppo, salute internazionale, management e politiche di salute. Ho anche imparato la tolleranza, la diversita’, il rispetto per altre culture. Una scuola di vita oltre che un centro di alta formazione. Un’esperienza che dal primo momento ho definito “un privilegio”, un percorso pieno di significato professionale e umano.

A partire dal mese di marzo 2013 ho avuto la possibilita’ di collaborare con una delle professoresse del master come assitente ricercatrice. La collaborazione con la Heller School e’ continuata anche dopo la fine del master e il mio rientro in Italia. Grazie a questa esperienza, nel mese di agosto, ho ottenuto un contratto di consulenza breve con la Banca Mondiale. Fino a novembre 2013 faro’parte di un team che si occupa di ricerca su tematiche legate alla salute sessuale e riproduttiva di adolescenti.

Dall’ottobre 2013  mi trovo in Sudan. Sono stata contrattata da una ONG italiana per gestire un progetto di salute primaria in Darfur. Si tratta di un grande progetto finanziato dall’Unione Europea, grazie al quale si forniscono servizi di sanita’ di base (salute materna e infantile, servizi di nutrizione, etc.) a donne e bambini in stato di estrema poverta’. Senza l’esperienza del master non avrei avuto questa opportunita’.